Come Uscire dai Debiti

Come uscire dai debitiUn tema collegato a quello dei prestiti è sicuramente quello dei debiti. Trovarsi con dei debiti può essere una situazione a volte imprevista e imprevedibile, ma molto più frequentemente collegabile a comportamenti, condotte e stili di vita non consoni con le proprie possibilità economiche o poco lungimiranti.

Debito e Sovraindebitamento

L’enciclopedia Treccani definisce il debito come un “obbligo del debitore di adempiere una determinata prestazione a vantaggio del creditore, consistente di solito nel dare o restituire qualcosa, soprattutto denaro” e il sovraindebitamento come quella “situazione di perdurante squilibrio tra le obbligazioni assunte e il patrimonio prontamente liquidabile per farvi fronte, nonché la definitiva incapacità del debitore di adempiere regolarmente le proprie obbligazioni”.

In questo articolo cerchiamo di consigliare alcune strade e comportamenti da assumere per poter uscire dai debiti in modo definitivo.


Non Riesci a Uscire dai Debiti? Segui la Regola Aurea

Uscire fuori dai debiti significa onorare, pagando, i debiti accumulati, ma anche assumere uno stile di vita che permetta di non incappare più in situazioni di debito verso altri, che possono essere privati cittadini, banche, finanziarie, enti pubblici, Equitalia, debiti di gioco, e altri.

Fondamentale per uscire dai debiti è riuscire a far propria la regola aurea “pagare i debiti per uscire definitivamente dai debiti”.

Uscire dai debiti quindi significa quindi, in primis, saldare i debiti e per far questo spesso bisogna anche mettersi in condizioni di avere un giusto approccio mentale verso il denaro e la possibilità di spendere in genere, ma anche partire dalla propria disponibilità a saldare i propri debiti sapendo come muoversi legalmente rivolgendosi ad esempio di agenzie accreditate in grado di fornire aiuto e proporre piani di rientro dal debito nel rispetto delle norme legali.

Avere troppi debiti significa trovarsi in condizioni tali da non avere liquidità in denaro per estinguerli.

Sicuramente bisognerà partire col mettere in atto comportamenti e stili di vita orientati a fare in modo di uscire dai debiti formatisi evitando di aggiungerne altri.

Concetto riassunto bene dalla sapienza dei nostri vecchi con il detto “fai il passo secondo la tua gamba”, cioè non spendere più di quanto tu ti possa permettere.

Un po’ alla volta bisogna quindi cercare di onorare i propri debiti, magari chiedendo una dilazione dei pagamenti, stando attenti allo stesso tempo a non accumularne di nuovi. Altrimenti si entra in un circolo vizioso da cui è difficile uscire.

Mi Serve Aiuto, Voglio Uscire Fuori dai Debiti

Quando il debitore è senza lavoro o non ha risorse economiche sufficienti per saldare i debiti che ha accumulato (non si esamina qui il caso di debitore che può pagare i debiti con le proprie risorse economico-finanziarie, ma che volutamente ritarda i pagamenti) una strada percorribile è quella di rivolgersi a quelle che in gergo si chiamano “debt agency”, che si interpongono come agenzia mediatrice fra creditore e debitore con fine fornire aiuto e assistenza per risolvere il problema del sovra indebitamento. Ovviamente nessuna agenzia può garantire in modo assoluto l’uscita definitiva dai debiti.

Un’altra possibilità da prendere in considerazione è quella di richiedere di rateizzare e dilazionare il debito nel tempo.

Oppure tramite il consolidamento dei debiti si possono chiudere tutti prestiti e condensarli in un unico finanziamento.

Ricordando comunque che la regola fondamentale per venire fuori dai debiti è riuscire a risparmiare, adottando quindi uno stile di vita più parsimonioso.

Argomento: Come uscire fuori dai debiti
Categoria: Guida Prestito
Pubblicato il: 3 aprile 2014