Prestito Chirografario

Che cos’è e cosa significa?

prestito chirografarioDefinizione: il prestito chirografario è una tipologia di finanziamento che non prevede alcun tipo di garanzia reale (esempio ipoteca o pegno) o personale (esempio anticresi o fideiussione), ma che si fonda su un’obbligazione scritta del debitore.

Il termine “chirografario” deriva infatti dal greco “chiros-graphos”, che significa scritto a mano. Il prestito viene infatti garantito non da un’ipoteca ma da un impegno del debitore espresso tramite un documento firmato.

Come funziona

Il prestito chirografario funziona come un prestito personale o un prestito finalizzato, l’unica differenza consiste nel fatto che non è richiesta la presenza di un garante o di una garanzia reale o personale, ma la banca, l’istituto di credito o la società finanziaria che lo concede richiede come garanzia solamente la firma del richiedente.

In pratica chi richiede il prestito firma un documento in cui si impegna a rimborsare tutte le rate del prestito a determinate scadenze.

Ovviamente il fatto che la firma sia l’unica garanzia richiesta non esclude il fatto che le banche e le finanziarie, prima di concedere il prestito effettueranno delle valutazioni sulla solidità finanziaria e sulla serietà del richiedente, per evitare spiacevoli sorprese.

Anche se non esiste una garanzia oltre alla firma, nel caso in cui il debitore non riesca a rimborsare il prestito, il creditore può attivare un procedimento esecutivo e la legge prevede (art. 2740 Codice Civile) che il debitore risponde delle proprie obbligazioni con tutti i suoi beni, sia presenti che futuri.

Finanziamento chirografario per privati e aziende

Riportiamo di seguito alcuni esempi di prestiti chirografari concessi da banche e istituti di credito in Italia:

  • Banca Intesa SanPaolo offre alle aziende il “Finanziamento Liquidità Business”, prestito chirografario fino a 8 anni, tasso fisso o variabile, rate mensili, trimestrali o semestrali.
  • Le BCC (Banca di Credito Cooperativo) erogano prestiti chirografari sia a privati che ad imprese.
  • MPS Monte dei Paschi di Siena eroga il Credito Artigiano medio/lungo termine, finanziamento chirografario di massimo 10 anni con rimborso a rate semestrali posticipate.
  • Credem eroga il “Finanziamento Chirografario Imprese Tasso Fisso” per le aziende.
  • Unicredit eroga ad esempio il “Prestito Chirografario Privati a tasso fisso” per un importo fino a 76.000 euro e durata da 3 a 15 anni.

Prima di richiedere un prestito conviene sempre effettuare il calcolo delle rate e dei tassi di interesse e fare una vera e propria simulazione del piano di rimborso, per conoscere il piano di ammortamento e capire quali sono i costi reali del finanziamento.


Argomento: Prestiti chirografari: definizione
Categoria: Tipi di Prestito
Pubblicato il: 22 giugno 2015