Richiedere un prestito: cosa fare e sapere prima di chiedere un prestito

Richiedere prestitoNegli ultimi anni è aumentato il numero di persone e famiglie che hanno necessità di richiedere un prestito, a causa anche della la pesante crisi economica che ha colpito anche il nostro Paese e che non è ancora superata.

Per poter fare acquisti di ogni genere, piccoli o grandi, che possono essere anche acquisti di un bene come l’automobile, l’arredamento per la casa, un rimodernamento o rifacimento di una parte di casa o altro, se si ha necessità di disporre di denaro e non si ha la disponibilità finanziaria immediata, ci si rivolge alla richiesta di un prestito che naturalmente bisognerà rimborsare con i dovuti interessi legali alle società finanziarie.

Come informarsi e muoversi correttamente da cittadino consapevole, senza incorrere in truffe o incappare in prestiti con tassi da usura? In questa pagina vogliamo fare una panoramica di cosa sapere, a cosa stare attenti e cosa fare quando si chiede un prestito.


Cosa fare e sapere prima di richiedere un prestito

Quando si chiede un prestito finanziario per le proprie necessità personali e/o familiari, bisogna prestare molta attenzione ad alcuni aspetti di carattere generale che è bene conoscere per non cadere in trappole non previste.

Ecco un elenco di consigli generali, ma fondamentali quando si deve far domanda di accesso ad un prestito ed inerenti i tassi di interesse, la società finanziaria e il contratto.

  • Diffidare e stare alla larga sempre da chi propone, tramite pubblicità, finanziarie che risolvono le esigenze di prestito in brevissimo tempo;
  • Fare attenzione e controllare bene le informazioni sui tassi di interesse. Diffidare delle società finanziarie che promettono finanziamenti in prestito a tassi inferiori a quelli del mercato. Le banche espongono nelle proprie agenzie i cosidetti “tassi soglia” con validità trimestrale e che servono per capire che se vi propongono tassi superiori a quelli “soglia” significa che sono tassi usurai.
  • Non firmate senza aver letto il contratto in tutte le sue parti. Esigete sempre, prima di stipulare un contratto per il prestito di cui fate richiesta, una copia del contratto per poterla leggere ed analizzare in ogni suo punto, prima di sottoscriverla.
  • Controllare e verificare che sul contratto sia indicato esplicitamente il Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG) cioè il tasso effettivo (comprensivo di commissioni, spese ed accessori finanziari), applicato al prestito erogato e non il Tasso Annuale Nominale (TAN) che indica il tasso d’interesse, senza tener conto delle spese.
  • Diffidare degli intermediari finanziari che richiedono e pretendono somme di denaro anticipate ancor prima di avviare l’istruttoria della pratica del finanziamento richiesto.
  • Esigete sempre regolari ricevute o fatture per le somme di denaro pagate a qualsiasi titolo.
  • Fare un controllo sulla serietà e garanzia della Società finanziaria con cui pensate di richiedere un prestito ricercando in merito a:
    – tipologia di società (es. spa, srl, ecc.)
    – sua presenza nell’elenco delle società operanti nel settore finanziario dell’Ufficio Italiano Cambi
Argomento: Richiedere Prestito: consigli utili
Categoria: Guida Prestito
Pubblicato il: 10 dicembre 2013